L’imperialismo ebraico nelle fonti della tradizione rabbinica

recensioni

.
Autore: Gian Pio Mattogno
Pagine: 286
Data di pubblicazione: 2009
Collana: La Sfinge
Prezzo: 20.00 euri
.

Voglio segnalare l’uscita di un libro davvero importante – e unico nel suo genere in lingua italiana: L’imperialismo ebraico nelle fonti della tradizione rabbinica (Edizioni all’insegna del Veltro, Parma 2009, 285 pagg.), di Gian Pio Mattogno. Che un testo serissimo (e ben scritto) del genere, senz’altro meritevole della più ampia diffusione, possa veder la luce solo presso una piccola casa editrice “non allineata” la dice lunga sullo stato attuale e della nostra editoria e della nostra (supposta) intellighenzia. Asservite entrambe e ligie al politically correct. Chi osi fare studi scientifici simili a quelli intrapresi da Gian Pio Mattogno e darne conto pubblicamente viene, ipso facto, escluso dal consesso “civile” dei suoi colleghi ricercatori, quasi fosse un appestato, un pericolo vivente. La tattica seguita da tutte le schiere gelatinose degli yesmen “culturali” è, di solito, far finta di nulla, ignorare, neppure citare. Io mi comporterò esattamente al contrario. Quello dell’autore, che aveva già scritto sull’argomento un altro libro indispensabile (L’antigiudaismo nell’Antichità classica, Ar, Padova 2002), è un testo eccezionale, provvisto, tra l’altro, di un poderoso e puntuale apparato di note e di una bibliografia esaustiva. Deriva dalla conoscenza di prima mano di tutta la letteratura rabbinica presa in considerazione, analizzata con acribia, intelligenza ed equanimità. E dimostra, fuori da ogni ragionevole dubbio, quanto si trovi precisamente nei testi “religiosi” fondanti l’ebraismo-talmudismo la base implacabile del razzismo tribale giudaico, del suo suprematismo delirante, del suo separatismo, della sua misantropia e infine della sua vera e propria volontà di dominio e imperialismo sul mondo, di cui l’attuale potere dell’entità sionista e della sua Lobby (non solo negli Stati Uniti) è espressione netta, per quanto mistificata in ogni possibile modo sofistico e truffaldino. Se si continuerà a svicolare e a non voler vedere come stanno effettivamente le cose – e le (con)cause -, si lascerà solo imputridire la situazione, fino ai suoi esiti globali più nefasti e genocidari, del resto ormai alle porte.

(Joe Fallisi)

Carrello

Il tuo carrello è vuoto